​La questione legata al nuovo stadio della Lazio potrebbe prendere presto forma con un confronto diretto tra il presidente dei biancocelesti Claudio Lotito e la sindaca di Roma Virginia Raggi. E' proprio la prima cittadina della capitale a dichiarare che il confronto tra le parti non è ancora avvenuto.


"Quale stadio? Sono in attesa che il presidente della Lazio mi formuli una proposta. L'ho incrociato qualche volta, ho provato a sponsorizzare il Flaminio come idea. Se e quando Lotito vorrà formulare una proposta la valuteremo, sono in trepidante attesa".


Queste le dichiarazioni della Raggi a Radio Sei che, proseguendo il discorso legato alla Lazio, ricorda i vecchi tempi passati a sostenere la squadra biancoceleste declinando l'invito da parte dello stesso Lotito ad assistere al prossimo match di campionato.


"Domenica temo di dover lavorare, spesso mio marito e mio figlio vanno. Quando ero più giovane ero una frequentatrice di curva, mi concentravo più sulla curva che sulla partita".

Claudio Lotito


Una battuta sulle prossimo Olimpiadi che si disputeranno lontane da Roma nell'anno 2024.


"Convinta del no alle Olimpiadi del 2024 a Roma? Assolutamente si, è stata la scelta giusta considerando quale era la situazione di Roma, Noi siamo per le grandi opere e i grandi investimenti se utili. Investiremo un miliardo nei prossimi anni, stiamo investendo tantissimo sui bus, siamo andati a vedere come procedono i lavori per la Metro C. I grandi investimenti sì purché siano utili, apertura alle opere c'è".


Infine una considerazione sullo stadio della Roma.


"Quello che doveva fare il comune di Roma è stato fatto, siamo in linea con le prescrizioni della conferenza dei servizi e questo consente di avviare l'iter e quindi il cantiere".