Dopo il ko rimediato sul campo del Bologna, il ​Cagliari di Rolando Maran si prepara a scendere in campo contro la Fiorentina. Ecco le sue dichiarazioni del tecnico dei sardi nella classica conferenza stampa della vigilia: "Per domani ho ancora qualche dubbio su Pellegrini, ma è comunque tra i convocati. Contro la Fiorentina sarà importante giocare da subito. Siamo consapevoli che in casa ci esprimiamo meglio. Per quanto riguarda la Viola, si tratta di un avversario dal potenziale enorme, con un bravo allenatore. Noi dovremo concentrarci su noi stessi. Non dobbiamo replicare la gara contro l’Inter, ma farne una diversa e migliore allo stesso tempo. I viola sono micidiali nella profondità, dovremo essere perfetti nello sporcare il loro gioco. Su Joao Pedro sono ottimista, non credo agli esorcisti". 



Pavoletti? 

"Per lui nessun problema, domani sarà della gara". 


La partita col Bologna? 

"Nella prima parte di gara stavamo giocando bene, ma la prestazione è mancata una volta subito il rigore. Ci è mancata l’energia che abbiamo messo in campo nelle precedenti uscite"


Equilibri fragili? 

"Sicuramente mi aspetto risposte diverse in alcune partite". 


Sulla condizione di Birsa: 

"In campo vanno solo quelli che stanno meglio. Nell’arco dei 90′ è possibile che ci sia spazio anche per lui, ma ancora adesso gioca col tutore". 


Sulle voci di un interessamento nei suoi confronti da parte della Fiorentina? 

"Onestamente non ho letto nulla di tutto ciò, ma devo anche dire che ho un contratto importante e un progetto serio col Cagliari, ed è solo questo che mi interessa”.