Matteo Politano

Inter-Eintracht Francoforte, ore 21.00: la probabile formazione e le scelte di Luciano Spalletti

Prima del derby in campionato, contro il Milan, l'Inter  è chiamata a passare il turno in Europa League. Dopo l'0-0 in casa dell'Eintracht Francoforte, andata degli ottavi di finale, a San Siro, bisogna vincere.


Luciano Spalletti è in emergenza. Il tecnico deve fare a meno di Icardi, Miranda e Nainggolan infortunati, di Asamoah e Lautaro Martinez squalificati. Keita convocato, ma non ancora al top. Politano sarà la punta centrale, con Candreva che giocherà a destra. Manca anche Joao Mario per la morte del padre, ma il portoghese, come Dalbert e Gagliardini, non è in lista.

1. Portiere

A difendere i pali e cercare di non subire gol che potrebbe essere fatale, ci sarà Samir Handanovic. Il capitano nerazzurro dovrà assicurare l'imbattibilità che potrebbe risultare positiva e sarà difeso da una difesa a tre che diventerà a 5 quando gli esterni si abbasseranno.

2. Difesa

Una difesa a tre. Spalletti schiererà così la sua Inter. Dal primo minuto De Vrij, Skriniar e Ranocchia, il quale, quando chiamato in causa, ha sempre risposto con ottime prestazioni.


Il centrale darà un aiuto anche sui calci piazzati, come i suoi compagni di reparto e la loro fisicità sarà importante per chiudere gli attaccanti avversari.

3. Centrocampo

Il centrocampo nerazzurro sarà a 4, ma che diventerà a due in fase difensiva quando gli esterni si abbasseranno per dare una mano alla difesa e quindi 5-2-3 o 5-4-1 quando Candreva e Perisic si abbasseranno automaticamente.


I due laterali saranno D'Ambrosio e Cedric, centralmente agiranno Vecino e Borja Valero. Sarà lo spagnolo il regista della squadra.

4. Attacco

In attacco scelte obbligate: Politano punta centrale e sulle fasce ci saranno Candreva e Perisic. Il croato però, potrebbe scambiarsi con l'ex Sassuolo nel fare il falso nueve, dato che una punta di ruolo non c'è e non ci sarà neanche nella ripresa.

5. La panchina

Luciano Spalletti recupera Keita Baldé e Brozovic. Una buona notizia tra tante brutte. Il tecnico davvero deve fare la conta e il senegalese, nella ripresa, potrebbe essere un'arma in più da usare. Tanti giovani in panchina per sopperire alle assenze.


Ecco la panchina nerazzurra: Padelli; Zappa, Brozovic; Gavioli, Schirò, Keita Balde, Merola.

6. Tattica e modulo

Spalletti ha deciso per schierare un esterno d'attacco come punta e non più un difensore. Infatti, inizialmente, uno tra Skriniar e Ranocchia poteva essere la sorpresa, ma il tecnico ha deciso di iniziare così. Non è detto, che nella ripresa, per cercare maggiore fisicità e in caso si dovesse ancora sbloccare il risultato, non inserisca uno dei due in attacco.


Candreva e Perisic sulle fasce dovranno essere più offensivi, dato che con la difesa a tre e gli esterni di centrocampo, la fase difensiva sarà più coperta.

7. Gli avversari

Adolf Hütter, tecnico dell'Eintracht Francoforte, deve fare a meno di Rebic. L'attaccante croato, infortunato, non ha recuperato. Squalificato Gelson Fernandes, non c'è neanche Abraham.


Schema 3-4-1-2, ecco gli undici di Hutter: Trapp; Ndicka, Abraham, Hinteregger; Da Costa, Rode, Hasebe, Kostic; Gacinovic; Haller, Jovic.