​Il caso legato a Mauro Icardi ha tenuto banco in casa Inter e potrebbe presto rientrare, chiudendosi dunque con un lieto fine apparso a tratti utopistico. Beppe Marotta, AD dei nerazzurri, ha parlato a margine della sfida contro la SPAL a San Siro e lo ha fatto ai microfoni di Sky Sport. Queste le sue parole.

Giuseppe Marotta


Lieto fine con Icardi?

"Grande ottimismo, la quotidianità dell'Inter va avanti con impegni e motivazioni. Dove ho lavorato ho visto di tutto, bisogna usare bastone e carota, gestendo tutto con buon senso".


Serviva una soluzione più rapida?

"No, sono state dinamiche giuste di fronte a una situazione così. Magari all'inizio la società è intransigente, poi siamo in una famiglia e c'è anche il buon senso di Zhang e Spalletti per gestire tutto in tranquillità. Se dovessimo arrivare a chiedere i danni sarebbe un fallimento".

FBL-EUR-C3-INTER-VIENNA


C'è unione tra società, squadra e allenatore?

"Siamo uniti, è giusto così, siamo tutt'uno con dirigenza, squadra e tecnico. Abbiamo voglia di vincere e vogliamo trasmetterlo".


Icardi nel derby?

"Non so, esula dalla mie riflessioni. L'assenza forzata non lo ha messo nelle condizioni di fare grandi prove immediatamente ma decide il tecnico".