L'allenatore del ​Genoa, Cesare Prandelli, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza stampa accompagnato da Giada Abate e Arianna Giupponi, calciatrici del Genoa femminile under 17.


Un suo pensiero sulla festa delle donne

"La donna si deve celebrare sempre, non solo l'8 marzo. Sono molto felice di avere oggi qui di fianco a me due rappresentanti del Genoa femminile".


Domani una gara difficile col Parma

"Ci sarà da soffrire, lo dico da subito. D'Aversa ha costruito un gruppo importante. Noi dovremo cercare di ribaltare immediatamente l'azione e di tenere palla".


Siete reduci da due pareggi consecutivi

"La difesa sta reggendo bene, ma vogliamo tornare a fare goal perché abbiamo bisogno di vincere".


Non sarà una partita normale per lei

"No, sono stato a Parma e ricordo con piacere quella esperienza. Si era creata una simbiosi massima tra città e squadra. Spero che possa accadere la stessa cosa con il Genoa".


Un suo giudizio su alcuni singoli: da Bessa a Kouamè passando per Lapadula e  Sanabria 

"Bessa può fare più ruoli, stiamo studiano quello migliore per lui. Lapadula è recuperato e partirà dalla panchina. Sanabia sta facendo benissimo. Per quanto concerne Kouamè, è alla prima stagione in serie A, ci può stare un momento di flessione ma presto tornerà a fare grandi cose".