Duvan Zapata

Le 5 cose che abbiamo imparato da questo weekend calcistico

Il Napoli che diverte, l'Atalanta che segna a raffica, l'Inter non riesce a fare il salto di qualità, in questo weekend abbiamo visto e imparato tanto.


Come ogni fine settimana, ecco le 5 cose che abbiamo imparato da questo weekend calcistico.

1. L'Inter non è riesce a fare il salto di qualità

La formazione di Spalletti viene fermata in casa, 0-0, dal Sassuolo. Icardi e company sono all'ennesimo stop e non riescono a fare un ulteriore passo verso il successivo step che permetterebbe alla squadra nerazzurra di essere più sicura di sé e non perdere ancora punti per strada...

2. Il Parma è una realtà

Il Parma stupisce ancora. A Udine la squadra di D'Aversa vince e da neopromossa il suo rullino di marcia è impressionante. Ora, gli emiliani, distano solamente tre punti dalla zona europea e il sogno dei tifosi è quello di tornare tra le grandi, come qualche anno fa.

3. La Serie A è bella, ma il calcio spezzatino meno

Da settimane il calcio italiano ha ripreso appeal. La Serie A è diventata ancora più bella con partite mai scontate, tanti gol e risultati mai sicuri fino alla fine e soprattutto con l'arrivo in Italia di Cristiano Ronaldo e (il ritorno) di Carlo Ancelotti.


Ma a rovinare tutto sono i diritti tv e il calcio spezzatino. Alle ore 15 di domenica, quando alcuni anni fa, era l'orario clou per i tifosi, soltanto due partite: Fiorentina-Sampdoria e Spal-Bologna. Siamo nostalgici, ma non solo noi: vorremmo il calcio divertente di adesso con gli orari di prima.

4. Che gioco fa il Napoli

I meriti, in primis, sono di Aurelio De Laurentiis e della società di aver creato un bel giocattolino, capace di crescere e avere un bilancio sempre a posto. Poi degli allenatori, da Mazzarri a Benitez, ma soprattutto di Maurizio Sarri che ha fatto giocare forse il miglior calcio d'Europa degli ultimi anni alla squadra partenopea.


Ma ora, il compito più difficile, era quello di Carlo Ancelotti. Il tecnico di Reggiolo doveva confermare quanto di buono fatto da questa formazione e ci sta riuscendo. Piano piano le sue idee sono state messe in atto dai giocatori e ora, gli azzurri, non solo giocano bene, divertono e si divertono, ma danno continuità alle prestazioni, oltre ai risultati.

5. L'Atalanta è una macchina da gol

La Juventus è imbattibile e comanda il campionato, ma c'è un'altra squadra che è prima nei gol segnati: l'Atalanta. Altra cinquina della Dea, questa volta in casa del Frosinone, con Zapata mattatore, autore di quattro gol.


La formazione di Gasperini è una conferma e vuole continuare a stupire. L'obiettivo è l'Europa League, ma il sogno Champions dista 2 punti.