​Il ​Torino, alla ripresa del campionato, incontrerà la Roma. Un impegno complicato, una sfida dal sapore europeo. I giallorossi, come i granata, sono impegnato nella corsa all'Europa. Il Torino ha i calciatori contati a centrocampo. Meitè è fuori per squalifica e Baselli ancora out dopo la gara di Coppa. Mazzarri ha a disposizione solo due centrocampisti puri: Rincon e Lukic.


Mazzarri, per far fronte a tale situazione, dovrà ancora una volta adattare Ansaldi a centrocampo. Non si tratta di una novità assoluta. Nello scorso anno il terzino, dalla fascia si spostò ad una posizione più centrale. I risultati però furono alquanto deludenti. Ansaldi fu inserito come mezzala, ma fece molta fatica.


Il Torino, se vuole competere fino alla fine per un posto in Europa League, deve fare necessariamente qualcosa di importante sul mercato di gennaio. Il reparto difensivo è solido, uno dei migliori del campionato. Mancano però alternative di qualità in mezzo al campo. Ed è proprio lì che spesso si decidono le partite, a centrocampo. Sarebbe oltremodo sbagliato da parte della società granata e dei tifosi pretendere l'Europa da Mazzarri se prima non viene rinforzata la squadra.


La lotta per l'Europa League sarà avvincente. Il Torino è nono in classifica, attualmente fuori dalle competizioni europee. I granata, tuttavia, hanno appena due punti di distacco dalla settima e solo cinque lunghezze da recuperare sulla quarta. La classifica, insomma, è cortissima. Basterebbe poco, in fondo, per rendere questo Torino ancora più competitivo. Cairo agisca subito: rinforzi la squadra con calciatori da Toro, altrimenti sarà la stagione dei rimpianti!