​Filippo Inzaghi si gioca sicuramente la propria panchina nelle prossime due partite: il suo Bologna infatti affronterà prima la Juventus negli ottavi di Coppa Italia e poi la Spal in campionato per un autentico scontro salvezza.


Il tecnico ha però ora a disposizione due nuove frecce al proprio arco: Roberto Soriano, prelevato dal Torino, e Nicola Sansone, reduce invece dall'esperienza spagnola al Villarreal, e da oggi l'ex milanista dovrà saperli indottrinare nel modo giusto per farli rendere al meglio possibile. Il colpaccio in casa della Juve sarebbe incredibile per i rossoblu, ma sicuramente la sfida con la Spal di domenica, in ottica futura, potrebbe rivelarsi ancora più importante, sia per Inzaghi che per il Bologna.


Nel frattempo l'allenatore attende ulteriori rinforzi da parte della società, molto attiva in questa fase di mercato: si attende di capire la volontà di Leonardo Spinazzola, che però negli ultimi giorni è stato rassicurato dalla dirigenza juventina in merito al proprio maggiore utilizzo nelle prossime partite.


In casa rossoblu si lavora anche per la ricerca di un centrale difensivo: piace da tempo  Ceccherini, ma ultimamente anche Tonelli, nel caso in cui rientrasse al Napoli dal prestito alla Sampdoria. In uscita è pronto a far le valige Mattia Destro, anche se prima il club vuole valutare l'entità dell'infortunio occorso a Santander.