Il padre del giovane centrocampista offensivo della ​Roma Nicolò Zaniolo, in una intervista rilasciata ai microfoni di Cosenzachannel.it, ha fornito una risposta ad una domanda che un po' tutti, almeno una volta, si sono posti nelle ultime settimane: "Perché l'Inter ha deciso di cederlo proprio alla Roma?". Igor Zaniolo ha dichiarato: "Brava la Roma ad acquistarlo oppure l'Inter a cederlo? La risposta migliore, evidentemente, come sempre capita in questi casi, sta nel mezzo. Vi spiego cosa è successo. La Roma aveva posto il veto che se Nicolò non fosse andato nella capitale, Nainggolann si sarebbe trasferito a Milano. L’Inter pertanto è stata un po’ messa alle corde! Poi, fattore non di poco conto, Spalletti voleva fortemente il giocatore belga, quindi i nerazzurri sono stati costretti a dire di sì“.


L'Inter, tuttavia, pur perdendo il forte giovane, si è in qualche modo cautelata, almeno da un punto di vista strettamente economico. La società nerazzurra si è infatti riservata una clausola sulla futura rivendita di Zaniolo. Qualora la Roma cedesse il giovane centrocampista, il club di MIlano incasserebbe il 10% sulla cifra pattuita.

In questo momento i tifosi dell'​Inter rimpiangono non poco Zaniolo anche perché Nainggolan, suo sostituto in nerazzurro, complici i tanti infortuni subiti, non sta certamente brillando.