La Serie A è pronta a sbarcare al cinema e a teatro. Il progetto è stato approvato nell'ultima assemblea di Lega incentrata sui diritti TV per l'annata 2018\2019. Si amplia dunque l'orizzonte dell'offerta per gli appassionati, che dal prossimo anno potranno assistere allo spettacolo della Serie A sul grande schermo dei cinema o a teatro. Il tutto a una condizione però: che la struttura in cui si assiste alla gara disti almeno 80 chilometri dallo stadio in cui la stessa si svolge, questo per provare comunque a salvaguardare la presenza di spettatori e la partecipazione "diretta" all'evento sportivo.​​



Restano immutate le regole relative alla trasmissione degli highlights dei match in chiaro: che potranno continuare ad essere trasmessi via Internet e in TV (con un embargo sugli anticipi domenicali delle 19 e i posticipi delle 22:45).


Novità anche per ciò che riguarda il campionato Primavera: la Lega si riserva l'esclusiva per la trasmissione delle gare, che i tifosi potranno però "gustarsi" in streaming attraverso i canali delle rispettive squadre. Chiudono l'Assemblea la nomina del Consiglio di Vigilanza, e le discussioni sui nuovi contratti di sponsorizzazione che verranno però approfonditi durante i prossimi incontri.