Il direttore sportivo del Milan, Massimiliano Mirabelli, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport dopo il match con l'Atalanta: "Non era facile affrontare l’Atalanta, squadra che sta mettendo tutti in difficoltà, dopo la sconfitta in Coppa Italia. Dobbiamo difende il sesto posto. Contro l'Atalanta onestamente si doveva vincere".


GIANLUIGI DONNARUMMA - "Ha fatto degli errori in Coppa Italia e ne farà anche altri nella sua carriera. Gigio è un patrimonio della società, lo abbiamo tranquillizzato, il futuro è tutto suo".

KALINIC - "Nikola è arrivato in condizioni non perfette dopo il ritiro. Ha fatto una partita straordinaria, non ha fatto gol per tanti problemini, gli attaccanti sono un po’ ad annata e la sua non è stata fortunata. Kalinic però resta un attaccante importante".


Massimiliano Mirabelli ha poi parlato ai microfoni di Mediaset facendo il punto sul mercato rossonero: "Abbiamo le idee abbastanza chiare, abbiamo fatto una strategia particolare questa estate. Prendere più giocatori possibili per cercare di aprire un ciclo. Abbiamo ingaggiato Bonucci e Biglia proprio per far crescere il gruppo. Ci toglieremo delle grandi soddisfazioni. Dobbiamo dimenticarci tutti la favola di quello che è stato il Milan con le 7 Coppe dei Campioni. Quello era un altro calcio, ora il calcio italiano non ha più l’appeal che serve per portare qui tutti quei campioni: non parlo solo del Milan, ma in generale del calcio italiano".