FBL-EUR-C1-JUVENTUS-TRAINING

​Massimiliano Allegri e la Juventus si sono ritrovati ieri a Vinovo per iniziare la preparazione in vista del match contro l'Inter. La sfida contro i nerazzurri è fondamentale per il cammino dei bianconeri in campionato, chiamati a riscattare il ko interno con il Napoli nella sfida Scudetto. Ieri ​Buffon è intervenuto per rasserenare gli animi e per smentire le voci su una presunta lite con Medhi Benatia e dopo l'intervista di Gigi è toccato a Max Allegri compattare il gruppo. Il tecnico ha diretto come di consueto la seduta d'allenamento ma prima di iniziare il lavoro ha intrattenuto, per pochi minuti, la squadra.


FBL-EUR-C1-JUVENTUS-TRAINING

Il gruppo si è radunato a cerchio attorno al suo allenatore e ha ascoltato le sue parole. Allegri, secondo La Gazzetta dello Sport, ha scelto di guardare avanti. Poche frasi in cerchio, con il gruppo tutto in silenzio, per ribadire che non è questo il momento di mollare. La parola d’ordine è guardare avanti, scrollarsi di dosso tutta la negatività degli ultimi giorni e continuare a credere nello Scudetto perché la Juve è ancora prima e ha un punto di vantaggio sul Napoli e in caso di arrivo a pari punti chiuderebbe al primo posto grazie alla differenza reti.


Questo non è il momento delle accuse e delle sfuriate, è molto più importante fare fronte comune, tirare fuori l’orgoglio e soprattutto tornare a fare la Juventus. Queste le richieste di Massimiliano Allegri al suo gruppo. A Vinovo c’era anche Beppe Marotta (Andrea Agnelli non è a Torino per impegni Eca), che però non ha tenuto a rapporto la squadra. La Juve è compatta e guarda avanti verso l'obiettivo. Ora non è il momento di piangersi addosso. Allegri lo sa bene e per questo ha chiesto alla sua squadra di lasciare fuori la negatività e di pensare positivo. In fondo la Juve è ancora prima...