​Fare di necessità virtù, sarà questo il compito di Maurizio Sarri almeno fino al mercato di gennaio. Il tecnico del Napoli deve fare i conti con l'ennesima grana arrivata dall'infermeria, con Faouzi Ghoulam che ieri è stato sottoposto ad operazione per la ricostruzione del legamento crociato. Un infortunio simile a quello accorso ad Arkadiusz Milik sia lo scorso anno che poche settimane fa, e che ha già costretto l'allenatore degli azzurri a cambiare le carte in gioco per trovare la quadratura giusta.


Per le prossime gare Sarri avrà a disposizione solamente tre terzini di ruolo, parliamo naturalmente di Christian Maggio, Elseid Hysaj e Mario Rui. Contro il Chievo Verona con ogni probabilità verrà schierato l'albanese a sinistra e l'esperto difensore a destra, ma in vista del futuro Sarri starebbe pensando a nuove varianti tattiche. 


Stando alle indiscrezioni riportate da Sky Sport 24 il tecnico dei partenopei avrebbe in mente due stravolgimenti tattici, un pò come già successo lo scorso anno con Mertens adattato a prima punta, scelta che si è rivelata poi fondamentale per gli equilibri della squadra. Come terzino destro, infatti, potrebbe essere schierato Kalidou Koulibaly, ruolo che ha già coperto nel Genk, mentre a sinistra non è escluso il posizionamento di Zielinski pronto a sfruttare la sua capacità di corsa anche negli uno contro uno.