Juventus v Real Madrid - UEFA Champions League Final

Ha destato scalpore l'addio di Dani Alves alla Juventus. Il laterale brasiliano aveva ancora un altro anno di contratto ma ha chiesto e ottenuto la rescissione. Alla Vecchia Signora, secondo "ilbianconero.com", non sarebbe piaciuto l'atteggiamento del giocatore brasiliano. Il giocatore inizialmente si è inimicato i tifosi con le sue frasi su Dybala ("gli ho detto che deve andare via dalla Juventus, un giorno, per crescere ancora di più") e poi ha lasciato un messaggio poco chiaro all'indirizzo di Beppe Marotta, amministratore delegato. I bianconeri non hanno ancora replicato ufficialmente ma qualcosa è trapelato.


Il saluto ufficiale sul sito bianconero è stato il più distaccato possibile. "Dani Alves ha rescisso il contratto con la Juventus. L'esterno brasiliano, termina quindi la sua avventura in bianconero dopo una stagione, durante la quale ha conquistato uno scudetto, il sesto consecutivo per la squadra, una Coppa Italia, e ha raggiunto la finale di Champions League. Con la maglia della Juventus Dani Alves ha collezionato 33 presenze, segnando sei reti e confezionato altrettanti assist. 2700 i palloni toccati nei 2500 minuti nei quali è stati in campo e 68 le occasioni da rete create, 107 i cross scodellati e 57 i contrasti vinti. Questi i numeri principali della sua esperienza a Torino". Nulla a che vedere con gli altri campioni che in questi anni, per un motivo o per un altro, hanno lasciato la Juve.


FBL-EUR-C1-JUVENTUS-REAL MADRID

Con Patrice Evra, Andrea Pirlo, Carlos Tevez, Fernando Llorente, sono state spese vere e proprie parole d'amore. Con Dani Alves ci si è limitati semplicemente a una mera riproposizione statistica.L'invito a Paulo Dybala ad abbandonare i bianconeri in futuro, il tentativo di portarlo con sé al Manchester City e quell'addio, tramite Instagram, con un tono polemico e senza particolare entusiasmo non è piaciuto alla Juve. Con Evra si era parlato di "un giocatore diverso da tutti gli altri, un leader col sorriso", con Tevez invece: "Carlitos torna nella sua Buenos Aires, a indossare la camiseta del Boca e a fare esultare altre folle di amanti del pallone. Folle che lo hanno adorato in maniera direttamente proporzionale ad ogni goccia di sudore spesa per onorare le maglie che ha indossato in Argentina, Brasile, Inghilterra ed Italia", con Pirlo e Llorente stessi toni entusiastici. Qualcosa è accaduto. Dani Alves e la Juve si sono lasciati nel peggiore dei modi.