​In casa Napoli continua a tenere banco la questione Reina. Il futuro dell'estremo difensore spagnolo, ormai 34enne e con il contratto in scadenza (30 giugno 2018), è sempre più incerto. Anche perché l'intenzione della società partenopea è quello di intervenire sul mercato al fine di acquistare un nuovo portiere in grado di soffiargli il posto da titolare. Detto questo esiste, comunque, la possibilità che l'ex calciatore del Liverpool possa restare e al tempo stesso mettere la firma su un prolungamento contrattuale.


Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport, infatti, non va esclusa l'ipotesi che il Napoli metta sul piatto un rinnovo, seppur in formato mini. L'idea, sulla carta, è quella di prolungare l'attuale contratto di Reina di un altro anno, precisamente fino al 2019. Ma la dirigenza del club partenopeo, allo stato attuale, non sembra avere fretta. Il mancato incontro tra Aurelio De Laurentiis e l'agente del giocatore, Manuel Garcia Quilon, non fa che confermare tutto ciò. Tra l'altro anche Radio CRC è stata molto chiara su quest'ultimo aspetto. 

​​Dunque in questo momento la trattativa per il rinnovo di Reina resta in stand-by, ma in prospettiva ci sono spiragli degni di nota. Il fatto che il portiere spagnolo non abbia ancora prolungato il suo contratto non vuol dire che non lo farà nei prossimi mesi: servirà soltanto avere un po' di pazienza. Da entrambe le parti s'intende.