Dani Alves saluta la Juventus e i tifosi bianconeri. Lo fa a modo suo, con una bella 'lettera' pubblicata sul suo profilo ufficiale di Instagram. Il terzino brasiliano ha annunciato l'addio alla squadra, ringraziando i tifosi del club Campione d'Italia.


L'ex giocatore del Barcellona ha inoltre chiesto scusa per alcuni suoi comportamenti che avrebbero potuto offendere il pubblico juventino.


Manca ancora l'ufficialità della Juventus, ma Dani Alves parla di fine rapporto a partire da oggi. A questo punto pare certa la rescissione consensuale del contratto tra il brasiliano e i bianconeri, legati - teoricamente - fino a giugno 2018.​

​​"Vorrei ringraziare tutti i tifosi della Juventus per l'anno che ho vissuto e i compagni per come mi hanno accolto e per i professionisti che sono perché è grazie a loro che questo club vince e gioca le finali. Credo che il mio rispetto per questo club e i suoi tifosi si sia visto nel mio impegno, nella passione e nello sforzo che ho fatto per fare di questo club un club più grande ogni giorno. Chiedo scusa ai tifosi della Juve se in qualunque momento hanno pensato che io avessi fatto qualcosa per offenderli, non ho mai avuto questa intenzione. Il fatto è che ho un modo spontaneo di vivere le cose e pochi lo capisco. Sembra che non sia perfetto, ma il mio cuore è puro. Oggi finisce il nostro rapporto professionale e porterò con me tutti quelli che fanno davvero la Juve un grande club. Come tutti sanno, pecco sempre per dire quello che penso e quello che sento. Sento che devo ringraziare Marotta per l'opportunità. Non gioco a calcio per soldi, gioco a calcio perché amo questo lavoro e rispetto chi ne fa parte. Amo il calcio e i soldi non mi tratterranno da nessuna parte".