FBL-EUR-C1-LEICESTER-SEVILLA

Josè Castro, presidente del Siviglia, ha parlato a "Tuttosport" del futuro di Steven N'Zonzi. Il centrocampista classe 1988 è nel mirino della Juventus da diverso tempo ma i bianconeri, a detta del numero uno del club andaluso, non avrebbero ancora presentato un'offerta ufficiale: "Il primo aspetto da chiarire è che il Siviglia per il momento non ha ricevuto un’offerta formale per N’Zonzi, né dalla Juventus né da qualche altra società. Il Siviglia desidera che il giocatore rimanga nel club per tanti anni, altrimenti non ci saremmo preoccupati di rinnovare il contratto appena un mese fa. C’è una clausola rescissoria e a partire da quella andremmo a valutare la situazione".


FBL-EUR-C1-LEICESTER-SEVILLA

Prosegue il presidente del Siviglia Castro, soffermandosi sulla clausola rescissoria inserita nel contratto di N'Zonzi: "La Juve deve pagare la clausola? Ribadisco, prima è necessario che sia formalizzata un’offerta, che esista un interesse concreto. Se questo interesse dovesse effettivamente esserci allora valuteremo, ma una cosa deve essere chiara a tutti: non abbiamo alcuna intenzione di lasciare partire i nostri migliori giocatori e qualsiasi conversazione deve partire dalla cifra della clausola".


FBL-ESP-LIGA-ALAVES-SEVILLA

Trattativa ancora tutta da definire, con i possibili inserimenti di Lemina e Rugani: "N’Zonzi non ha assolutamente detto che vuole la Juventus. Lemina e Rugani al Siviglia? Queste sono decisioni che competono alla direzione sportiva. Non abbiamo in programma incontri con i bianconeri. La clausola ha una durata pari a quella del suo contratto con il nostro club". Castro ha anche parlato dell'addio di Dani Alves, ex giocatore del Siviglia, e dell'arrivo di Monchi a Roma: "Se Dani Alves mi ha sorpreso? In verità sì, mi ha sorpreso la sua scelta. Perché finora Dani era sempre rimasto molto tempo nei suoi club precedenti, il Siviglia e il Barcellona. Quello che vorrei fare è augurargli il meglio per la carriera, ovunque vada. Monchi? Come ho avuto già modo di dire altre volte in passato, è il miglior direttore sportivo del mondo e sono convinto che lo dimostrerà anche nella Roma".