​Come riportano i colleghi di TuttoSport, il Milan continua la sua risalita verso il ritorno tra le big d'Italia, con chiari progetti verso il futuro e un pronto ritorno in Champions League. Come noto, il nuovo presidente milanista ha potuto chiudere l’acquisto del club di via Aldo Rossi grazie all’intervento del fondo americano Elliott, il quale ha prestato 303 milioni di euro.


FBL-ITALY-CHINA-AC MILAN

Come riporta il quotidiano di Torino, Elliott, nonostante il grande esborso economico sul prestito concesso al club rossonero, non ha, e non avrà, nessuna intenzione di intromettersi nelle strategie del mercato rossonero o nel caso Donnarumma, in quanto i suoi obiettivi sono prettamente finanziari. 


Come scritto sul TuttoSport, Elliot, per tenere tutto sotto controllo, effettua periodici controlli bimestrali e uno di questi si è verificato proprio ieri, quando gli uomini di Blue Skye, si sono presentati a Casa Milan per fare un punto sugli sviluppi societari e sugli affari condotti dal club a pochi giorni dal CdA rossonero.


Poi spazio ad un ulteriore progetto rossonero, ovvero "Milan China", una società che dovrà nascere e svilupparsi in Cina per curare le sponsorizzazioni e le scuole calcio nel paese asiatico.