Sono giorni davvero importanti in casa Suning, e per forza di cose anche in casa Inter, in vista della sessione invernale di calciomercato. Nella giornata di domani in Cina prenderà il via il tanto atteso congresso del Partito Comunista cinese che di fatto sancirà se la società nerazzurra potrà muoversi o meno sul mercato il prossimo gennaio.

Gamba Osaka v Jiangsu FC - AFC Champions League Group H

Nel caso in cui il governo decidesse di bloccare eventuali investimenti e trasferimenti di ingenti capitali all'estero l'Inter sarà costretta ad operare un mercato low-cost. In quest'ottica il Jiangsu, club cinese di proprietà di Suning, potrebbe essere di grande aiuto al club nerazzurro: nella rosa della società asiatica milita il brasiliano Ramires il quale potrebbe essere il primo vero rinforzo dell'Inter per il mercato di gennaio.


L'ex centrocampista del Chelsea potrebbe trasferirsi alla corte di Spalletti con un'operazione di prestito ma prima è fondamentale che il Jiangsu raggiunga la matematica salvezza nella Super League cinese: il discorso potrebbe chiudersi il prossimo fine settimana in caso di risultato positivo contro il Changchun Yatai.