​L'ultimo gol in Nazionale, gol decisivo per la vittoria del Paraguay sulla Colombia, non è il solo motivo di gioia per Antonio Sanabria: l'attaccante del Betis Siviglia sta facendo bene anche nella Liga e la Roma, che vanta ancora diritti sul classe '96, è una spettatrice più che mai interessata. 


La Gazzetta dello Sport si sofferma proprio sulla situazione dell'attaccante paraguaiano, già autore di quattro reti nell'edizione in corso della Liga e protagonista di buone prestazioni con la maglia biancoverde del Betis. Un ritorno in giallorosso, per giocare agli ordini di Di Francesco nella prossima stagione, appare utopistico: il giocatore e la famiglia non conserverebbero un buon ricordo dell'esperienza italiana e, dunque, una nuova avventura in Serie A non sembra preventivabile nonostante il gradimento di Monchi e dello stesso tecnico Di Francesco. 


Le ipotesi percorribili in ballo sono due: la Roma potrebbe spendere 11 milioni di euro per riacquistare il giocatore e cederlo successivamente per una cifra più alta oppure, altra eventualità positiva per le casse giallorosse, la Roma potrebbe incassare il 50% della cifra per la quale il Betis venderà eventualmente il giocatore, come da accordi.