Stipendi Verona (1)

​Ritorno immediato in Serie A. Dopo una stagione in purgatorio, il Verona ritorna nel suo habitat naturale. I gialloblù, guidati da Pecchia, rischiano di essere la mina vagante del campionato. Una squadra costruita con intelligenza e senza grossi sacrifici. D'altronde la squadra che l'anno scorso ha giocato in Serie B aveva già notevoli qualità (anche se non sono mancate le difficoltà).


Spese contenute. Mai fare il passo più lungo della gamba. Proprio per questo motivo il patron gialloblù ha evitato follie di mercato. L'Hellas Verona ha infatti un monte ingaggi da 22 milioni di euro, in linea con le società che lottano per la salvezza. Ma non mancano i giocatori di qualità.


Stipendi Verona (2)

Ad esempio Pazzini, rimasto a Verona anche in Serie B. Nonostante l'attrito con il tecnico Pecchia, il giocatore ex Fiorentina, Inter e Milan ha deciso di sposare il progetto scaligero. Forte anche di un contratto da 2 milioni di euro all'anno. Cifra monstre se confrontata con gli ingaggi dei suoi compagni. Il secondo più pagato è Romulo con "appena" 800mila euro annui.


Cerci e Caceres? I due esperti giocatori, acquistati a costo zero dal Verona, portano a casa 700mila euro a testa. A sorpresa invece il giovane Kean (in prestito dalla Juve) incassa annualmente 550mila euro!